Caso studio settore nebbiogeni.

CASE HISTORY DIGITAL.

Come migliorare la propria brand awareness e ricevere più messaggi su facebook e instagram.

Il cliente.

Lavorare nel settore degli antifurti nebbiogeni richiede un impegno continuo, infatti, le peculiarità del prodotto, lo rendono adatto ad una nicchia ristretta di persone, soprattutto in un momento storico e sociale caratterizzato da una forte incertezza e da una sensibile riduzione dei consumi. Il Corona Virus ha dato un taglio netto a tutte le spese considerate non di primaria necessità.

Per essere competitivi anche in questi momenti, oltre ad offrire un prodotto di qualità, è necessario trovare nuove strategie di marketing, capaci di creare nei potenziali clienti, una reale percezione del bisogno, perché oggi, non vengono venduti semplici prodotti, ma specifiche emozioni e bisogni ad esse collegati.

Obiettivi.

Proprio per questo, un’importante azienda che lavora nel settore, ha deciso di ripensare completamente alle proprie strategie di marketing, rimodellandole e costruendone di nuove per intercettare tutte le possibili opportunità offerte dal web. Il tutto tramite un’Analisi dei Competitor e una Strategia di marketing digitale dai differenti obbiettivi: generare nuovi contatti e ottimizzare il costo delle singole conversioni per migliorare il proprio ROI.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, le prime fasi del nostro lavoro si sono concentrate sull’analisi della presenza online dell’azienda e delle sulle attività di Digital Marketing già attive, un processo importante per capire la reale redditività delle strategie già in uso. Osservare con attenzione lo storico delle attività permette una programmazione puntuale delle successive fasi di lavoro.

Analisi.

Dopo aver scoperto le criticità e le potenzialità dell’azienda, il passo successivo si è concentrato sulla ricerca e sull’analisi dei competitor: un momento fondamentale per lo sviluppo della futura strategia di Digital Marketing. Infatti, mette in evidenza i punti deboli delle aziende rivali ed analizza le relative strategie di vendita e comunicazione online. Inoltre, permette di conoscere i maggiori trend del settore e di trovare le modalità più idonee per aggredire il proprio mercato di riferimento.

Da questa fase d’analisi è emerso che quasi tutte le aziende rivali avevano una scarsa presenza online. Inoltre, le attività di Digital Marketing fatte dai competitor, comprendevano annunci sulla rete di ricerca di Google, mentre, solo alcuni, attivavano campagne pubblicitarie su Facebook. Nessuno però, utilizzava strumenti come Landing Page o Lead Magnet per attirare gli utenti e generare nuovi contatti. Infine, per comunicare, alcuni competitor utilizzavano video ad hoc per mostrare il funzionamento del nebbiogeno, con testimonianze reali di furti sventati.

Da queste basi è nata la nostra proposta di Digital Marketing, sviluppata su due obiettivi aziendali: Lead Generation e Conversion Rate Optimization.

La nostra proposta di Lead Generation.

Per generare nuovi contatti sono state utilizzate le piattaforme pubblicitarie Facebook e Google Ads, due strumenti essenziali per attirare gli utenti in target da trasformare in Lead.

Image

Tramite la creazione di Annunci per la rete Display, in cui veniva utilizzato il meccanismo della riprova sociale.

Image

Attraverso la pubblicazione di annunci sulla rete la di ricerca di Google, il canale Search del Marketing digitale, fondamentale per farsi trovare dai potenziali clienti. Le inserzioni sono state pubblicate, dopo un’attenta analisi sulle keyword di settore più redditizie. Gli annunci sono stati costruiti per rispondere ad uno specifico intento di ricerca dell’utente.

Dopo il clic sull’inserzione, la Landing page, spingeva l’utente al rilascio del contatto, che successivamente veniva inviato e conservato in un CRM, utilizzato per le differenti attività di Email-Marketing automatizzate.
Inoltre, caso di mancata finalizzazione della vendita, venivano effettuate specifiche azioni di Remarketing.

Infine, su Facebook i prodotti sono stati promossi tramite campagne finalizzate alla generazione di contatti, attraverso sponsorizzate dalle diverse creatività, tra cui immagini, video ed un E-book come Lead Magnet.
Un libro gratuito con all’interno alcuni efficaci consigli per sventare i furti, ottenibile tramite il rilascio di alcuni dati, necessari per un successivo contatto da parte dell’azienda.
Anche in questo caso, una volta ricevuto il clic dell’utente sull’annuncio, la Landing Page aveva il compito di attrarre il possibile cliente e di generare il contatto.
I dati che venivano conservati sul CRM, venivano poi utilizzati per le successive attività automatizzate di Email-Marketing e di Remarketing.

La nostra proposta di Conversion Rate Optimization.

Le performance delle campagne di Lead generation sono state ottimizzate in base a delle decisioni Data-Driven, ovvero ottimizzazioni, realizzate secondo i dati statistici delle campagne realizzate, ottenuti nel corso del tempo.

Inoltre, la Landing Page è stata regolarmente ottimizzata per aumentare del tasso di conversione.

Risultati.

Dopo 4 mesi dall’inizio della nostra attività sono stati raggiunti i seguenti risultati.

Risultati campagna di Lead Generation:
2614

2614

Contatti Generati Con Facebook Ads

19,25

19,25

Costo per contatto su Facebook Ads

3481

3481

Clic Generati su Google Ads

0,57

0,57

Costo per clic su Google Ads

91902

91902

Sessioni Generate Sulla Landing Page

96,5

96,5

Nuovi Visitatori

Sei un’azienda o un consulente?

Contattaci subito per una consulenza su come ottenere contatti qualificati per la tua azienda.

Compila i campi obbligatori.
Compila i campi obbligatori.
Compila i campi obbligatori.
Compila i campi obbligatori.